Olio EVO Blend taliano

L’olio EVO blend è ottenuto miscelando oli di differenti provenienze e varietà allo scopo di ottenere una miscela di oli che abbia caratteristiche costanti. Questo metodo è molto utilizzato dall’industria olearia per fornire al consumatore finale un prodotto sempre riconoscibile per colore e sapore nonostante si utilizzino per ogni annata anche olive di provenienza e qualità differente. Un altro modo che si utilizzava molto in passato, ma ancora oggi in alcune zone italiane, è la coltivazione di uliveti composti di piante appartenenti a differenti varietà. Le olive nel corso della raccolta verranno miscelate fra loro e portate al frantoio in contenitori nei quali le varietà differenti di olive sono miscelate fra loro. In questo modo la miscela di olive, una volta spremuta, esprimerà un olio con le caratteristiche riconducibili al blend di olive. Le proporzioni fra le varietà coltivate in uno stesso appezzamento contribuiranno, in funzione del numero di piante per ogni cultivar a produrre un olio difficilmente imitabile e soggetto a variazioni di aromi e gusto anche in funzione delle differenti annate. I blend così ottenuti aggiungono tipicità e ricercatezza al prodotto, mentre il metodo di miscelazione dell’olio ha come obiettivo la standardizzazione della qualità del prodotto.